PORTING PROGRAMMI [suggerimenti/richieste]

Hello world!

Re: PORTING PROGRAMMI [suggerimenti/richieste]

Messaggioda AMIGASYSTEM » gio apr 22, 2021 2:59 pm

vagappc ha scritto:* se includi una classe GNU o parte del suo codice tutto il tuo programma dovrà diventare GNU o licenza compatibile es MIT.
* quindi nello stesso CD non puoi mettere GNU e altro software closed


Stiamo parlando si AROS x86 dove non ci sono Software Close o almeno credo !
Immagine - AfA One - AfA One PPC - AROS One x86 - AROS One 68K - WinUAE OS 4.1 -

Miei AMIGA
Amiga 4000/Cyberstorm MK II/060/Picasso RAM 6MB Kick 3.1
Amiga 1200/030 Ram 16 Mega HD 500 MB
Amiga 1200/040 Ram 32 Mega HD 500 MB
Amiga 600 HD 20 MB
Amiga 600 Doppio Kickstart 2.05-1.3
Amiga 500 Plus Doppio Kickstart 204-1.3
Amiga 500
CD32/SX-32 MK1 RAM 8 MB HD 4G
CD32 Standard
Avatar utente
AMIGASYSTEM

Staff
 
Messaggi: 4667
Iscritto il: ven lug 25, 2008 8:39 pm
Località: Brindisi

Re: PORTING PROGRAMMI [suggerimenti/richieste]

Messaggioda domenikov » ven apr 30, 2021 9:57 pm

domenikov ha scritto:Buongiorno a tutti!!
Per tutte le maggiori piattaforme (OS4, AROS, MORPHOS) ho realizzato Amifish, che è un programma di scacchi moderno facente uso di motori di scacchi. Amifish è solo una interfaccia, perchè le mosse vengono elaborate dai motori stessi. I programmi di scacchi moderni sono strutturati così perchè, in questo modo, cambiando solo il motore, è possibile migliorare il gioco del proprio computer senza cambiare tutto il programma.

Proponevo il porting del motore Cfish, molto forte, completamente gratuito ed opensource. E' scritto in C. Segnalo questo motore al posto di Stockfish, il motore ufficiale in C++ del quale CFish ne è il porting in C perchè secondo me è perfetto avendo, tutte insieme, quelle caratteristiche che sono importanti:

- Può sfruttare direttamente i libri delle aperture in formato bin per un'ottima conduzione dell'apertura
- Può sfruttare le tabelle Syzygy dei finali (per chi è curioso: https://syzygy-tables.info ), per un gioco perfetto nella fase finale della partita
- Possibilità di lanciare più threads sfruttando al massimo una CPU multicore eventualmente presente
- Grazie alle opzioni NNUE (Efficiently Updatable Neural Network), può valutare le mosse da giocare anche con reti neurali (caratteristica introdotta recentemente nei programmi di scacchi) e migliorando il proprio gioco partita dopo partita, grazie alla registrazione su file del proprio apprendimento.

Con l'ultima caratteristica elencata, si avrebbe sull'Amiga un modernissimo programma di scacchi che non avrebbe nulla da invidiare agli altri!

La versione di Stockfish ufficiale, invece, non ha il supporto ai libri di apertura che viene invece demandato all'interfaccia che lo ospita ed è per questo che consiglio il porting di CFish (il quale, invece, li supporta) anzichè Stockfish.

Segnalo inoltre che esiste spazio per ottimizzazioni, come già avviene sulle piattaforme più moderne, dove vengono prodotti sia eseguibili generici (a 32 o a 64 bit) sia specializzati per sfruttare le caratteristiche delle CPU. Per i sistemi Amiga si potrebbe pensare pertanto di sviluppare, oltre ad una versione per sistemi "base", anche una versione ottimizzata per sistemi equipaggiati con Altivec, e un'altra ancora per sistemi che posseggono Xena (ovviamente, dopo aver fatto uno studio opportuno del codice). L'utente che possiede sistemi Amiga più potenti potrà fare uso di queste versioni ottimizzate.

Repositorio completo di CFish su GitHub:
https://github.com/syzygy1/Cfish

Coloro che dovessero fare il porting di CFish possono testarlo con l'interfaccia Amifish, già disponibile pubblicamente per tutte le maggiori piattaforme Amiga:

Amifish OS4:
https://aminet.net/package/game/board/Amifish

Amifish AROS:
http://archives.aros-exec.org/index.php ... ileid=1973

Amifish MorphOS:
https://www.morphos-storage.net/?id=1532021

Avrei volentieri fatto io il porting, ma non ci sono mai riuscito. Se viene fatto il porting di CFish, sarò ben contento di lavorare su Amifish per rilasciarne una versione aggiornata che possa supportarlo (la attuale 1.0 lo supporta solo in parte).


Un utente MorphOS ha segnalato, in un post in risposta allo stesso messaggio postato da me su di un altro forum, che sembrerebbe esserci la possibilità di fare la compilazione:

https://morph.zone/modules/newbb_plus/viewtopic.php?forum=10&topic_id=12936&post_id=149574&viewmode=flat&sortorder=0&showonepost=1

Qualcuno ha la possibilità di fare questo tentativo, su qualsiasi piattaforma?

Grazie!
domenikov

Niubbo
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mar mar 30, 2021 6:54 pm

Re: PORTING PROGRAMMI [suggerimenti/richieste]

Messaggioda vagappc » dom mag 02, 2021 6:31 pm

AMIGASYSTEM ha scritto:
vagappc ha scritto:* se includi una classe GNU o parte del suo codice tutto il tuo programma dovrà diventare GNU o licenza compatibile es MIT.
* quindi nello stesso CD non puoi mettere GNU e altro software closed


Stiamo parlando si AROS x86 dove non ci sono Software Close o almeno credo !


Esistono più tipi di licenze, close e no.
E queste devono essere compatibili tra di loro, diciamo che finché non gira denaro nessuno rompe le scatole, per lo meno nel mondo open.
Nel close basta copiare un singolo file.
C'è Open e Open, la GNU GPL è La più libera, mentre la BSD è permissiva e si mischia con il copyright.
Esiste Open che puoi guardare il codice, l'open che ti permette di lavorare a gratis per lo sfruttatore di turno e l'Open che ti permette di riciclare il codice.
Così come AmigaOS3.9 mantiene il copyrright ma rilascia tutto in Creative Commons per la distribuzione.
Microsoft permette d'installare un emulatore linux wsl ma non lo può includere nel sistema, infatti lo fa scaricare.
Alcune licenze sono compatibili in un senso e non nell'altro, del tipo che posso mettere codice GPL2 nella GPL3 ma non viceversa.
La licenza GNU tutela gli sviluppatori Open impedendo di farsi fregare il codice, cosa che è già stata tentata da RedHat in passato, dalla Trolltech con le librerie QT e ultimamente RedHat sta cercando di liquidare Stallman dalla FreeFoundation, BMW ha usato delle librerie gnu nel cockpit delle auto, Tesla Idem, ecc.
Se vai nel sito Linuxfoundation.org e guardi i gold member (dai 200 ai 300 milioni di dollari), ci sono un sacco di società che non hanno nulla a che fare con l'informatica. Tutti beccati con le mani nel sacco e come scappatoia legale gli hanno permesso il finanziamento con pubblicità.
Ma di casi ce ne sono un infinità.

Qui una semplice tabella che include le licenze più comuni, ma sono centinania con varianti.
Buon mal di testa
Immagine
vagappc

Veterano
 
Messaggi: 164
Iscritto il: dom feb 12, 2017 12:15 pm

Precedente

Torna a Programmazione su Amiga

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

cron