Commodore diventa italiana

Tutta l'informatica

Re: Commodore diventa italiana

Messaggioda Alblino » lun gen 28, 2019 5:39 pm

So che mi attirerò necessariamente delle antipatie, ma non stiamo facendo tutti questi sforzi solo per far fallire Commodore un'altra volta.

Qualunque oggetto a marchio Commodore, sia esso un cellulare o un tablet, o anche una smart TV, deve innanzitutto FUNZIONARE. AROS SMP è già tanto se fa il boot. Android e Linux offrono una stabilità, una disponibilità di software, una knowledge base e una community infinitamente più vaste e aggiornate di qualsiasi sistema amigoide. Daremo una possibilità ad AROS? Magari sì, ma solo se avanzeranno soldi che può convenire spendere in quella direzione. Ma io stesso non metterei mai neanche Icaros Desktop come OS principale di un'eventuale linea di PC, perché le limitazioni che gli utenti soffrirebbero rispetto anche a un Raspberry Pi con Linux, semplicemente, sarebbero troppe. E per colmare le lacune servirebbero anni di lavoro e milioni di euro di investimento. Il tutto, per arrivare a fare qualcosa che altri sistemi già pronti e in qualche caso pressocché gratuiti permettono di fare ora, da subito.
Tranquilli, stiamo già seriamente e serenamente valutando un ambiente diverso dal solito e assolutamente innovativo, ma vi dico fin da subito che non sarà basato su AROS.


Ciao Paolone è da un secolo che non bazzico più in questo mondo!!
Sono curioso , tolto Aros e windows ovviamente rimane Linux chissà...
Modding Amiga 500 (A500 X64) Intel i5 2500 /8 gb ram /Zotac GTX 750 ti 2gb.
Video: https://www.youtube.com/watch?v=tZ2Y1-V8H0Y
PowerMac G4 MDD Single 1.25 ghz (Silent) - 2Gb Ram - Ati 9250 128 Vram
MorphOS
Hardware OS4.1 Final coming soon (Sam o altro...)
Avatar utente
Alblino

Supremo
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: lun gen 18, 2010 9:49 am
Località: .it

Re: Commodore diventa italiana

Messaggioda saimon69 » ven feb 01, 2019 12:02 am

Alblino ha scritto:Ciao Paolone è da un secolo che non bazzico più in questo mondo!!
Sono curioso , tolto Aros e windows ovviamente rimane Linux chissà...


Costola di Linux c'e' ovviamente Android, oppure direi la sua fork Tizen che pero' non so quanto sia supportato...
saimon69

Veterano
 
Messaggi: 156
Iscritto il: mer dic 19, 2007 10:11 pm
Località: dalle marche a ellei iuessei

Re: Commodore diventa italiana

Messaggioda paolone » lun feb 04, 2019 4:24 pm

ghillo ha scritto:E se gli sviluppatori di OS4 e MOS si scantassero e portassero i loro OS su X86 , si concentrano solo sullo sviluppo del sistema oerativo e di applicativi , fanno un bell'accordo con la nuova commodore che se produrra sistemi con installato sopra Linux o Winsows ,e chi vuole (cioè noi utenti Amighisti) si compera il sistema operativo che preferisce e una bella macchina commodore. Mi piacerebbe tanto avere un bel sistema performante e a prezzo abbordabile da farci girare il 4.1 .


Su x86 e x86-64 c'è già AROS. OS4 e MOS, una volta portati su queste piattaforme, non sarebbero diversi da AROS e ne condividerebbero tutti i problemi, dall'impossibilità di emulare il processore M68K in modo trasparente a quella di convertire on-the fly l'endianess dei dati. Per di più, si aggiungerebbe l'imbarazzante necessità di emulare anche il PPC per non perdere tutto quel poco software incamerato in questi ultimi 15 anni.

In merito al far girare AmigaOS 4.1 su PC, ormai qualiasi sistema nuovo dovrebbe essere sufficientemente potente. Il vero collo di bottiglia è il software di emulazione, che andrebbe accelerato il più possibile, ove possibile, fin quanto possibile. Già con QEMU stanno facendo un buon lavoro, ma purtroppo non basta.
paolone

Eroe
 
Messaggi: 905
Iscritto il: mer ott 21, 2009 10:31 am

Re: Commodore diventa italiana

Messaggioda girbenaus » mar feb 05, 2019 6:44 pm

A quando l'arrivo di un amiga mini sullo stile del c64mini?.... ho già i soldi pronti...
girbenaus

Niubbo
 
Messaggi: 16
Iscritto il: gio lug 17, 2014 11:59 am

Re: Commodore diventa italiana

Messaggioda paolone » mar feb 05, 2019 11:32 pm

girbenaus ha scritto:A quando l'arrivo di un amiga mini sullo stile del c64mini?.... ho già i soldi pronti...


Dovresti probabilmente chiederlo a Battilana. Il TheC64Mini non è un prodotto Commodore.
paolone

Eroe
 
Messaggi: 905
Iscritto il: mer ott 21, 2009 10:31 am

Re: Commodore diventa italiana

Messaggioda ghillo » gio feb 07, 2019 11:30 pm

Su x86 e x86-64 c'è già AROS. OS4 e MOS, una volta portati su queste piattaforme, non sarebbero diversi da AROS e ne condividerebbero tutti i problemi, dall'impossibilità di emulare il processore M68K in modo trasparente a quella di convertire on-the fly l'endianess dei dati. Per di più, si aggiungerebbe l'imbarazzante necessità di emulare anche il PPC per non perdere tutto quel poco software incamerato in questi ultimi 15 anni.

In merito al far girare AmigaOS 4.1 su PC, ormai qualiasi sistema nuovo dovrebbe essere sufficientemente potente. Il vero collo di bottiglia è il software di emulazione, che andrebbe accelerato il più possibile, ove possibile, fin quanto possibile. Già con QEMU stanno facendo un buon lavoro, ma purtroppo non basta.[/quote]


A me personalmente non interessa emulare un sistema operativo , io voglio la versione nativa di un OS per quella tecnologia. Il mio discorso è che a mio parere si dovrebbe troncare definitivamente con il passato, se fosse per me non ci sarebbe neanche piu' l'emulazione 68K su OS4 e MOS . Poi nella mia piu' totale ignoranza in programmazione , mi chiedo come mai se un sistema operativo come OS4 viene portato verso X86 in tutto e per tutto come mai chi ha scritto un software per questo OS non dovrebbe essere in grado di poterlo ricompilare per la nuova architettura con penso poche modifiche ? (forse la mia domanda è scema ma come detto prima di programmazione non ne so ,sono un semplice utente appassionato).
Avatar utente
ghillo

Eroe
 
Messaggi: 1111
Iscritto il: sab set 27, 2003 9:19 pm
Località: Alseno (PC)

Precedente

Torna a Tecnologia, internet, coding

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti