La situazion sembra davvero "moscia"....

Consigli, novità, presentazioni

Re: La situazion sembra davvero "moscia"....

Messaggioda marmotta » mer dic 10, 2014 8:12 pm

tlosm ha scritto:Il G5 usa 40w per ogni core a pieno regime...13w quando non è utilizzata o a basso regime.



Apple dice di piu http://support.apple.com/kb/ta24037

Anche se la stima di Apple è pessimista e quella monitorata da te è corretta.... 40W x 4 fa 160W ed è un bel "ciucciare" :ahah:
Avatar utente
marmotta

Eroe
 
Messaggi: 1850
Iscritto il: gio dic 30, 2010 11:07 pm

Re: La situazion sembra davvero "moscia"....

Messaggioda cdimauro » mer dic 10, 2014 8:18 pm

orson ha scritto:E' anche curioso vedere che nel 2015 dovrebbe arrivare sul mercato la serie T1024/T1023, evoluzione del P5020, ma velocità più basse.
Infatti la nuova serie sarebbe sempre su base e5500, come P5020/P5040, con processo produttivo a 28nm invece che a 45nm.
Però i nuovi prodotti saranno solo single e dual core col clock massimo a 1,4Ghz, contro i 2,2 della serie P.
Diminuisce la quantità di cache.

Questi magari potrebbero essere i processori a cui potrebbe puntare Acube se vuole mantenersi su una fascia di prezzo più bassa di AEON, visto che almeno con l'X3500 potrebbe essere competitivo.

Meglio sarebbe forse il T2080 che come rapporto prezzo/prestazioni in teoria sembra il top di Freescale, con un quad core e6500 a 1,8Ghz e prezzo relativamente basso

Comunque resta buffo che il core e5500 a 45nm arrivi a 2,2Ghz, mentre portato a 28nm sia più lento

E' strano, perché ormai i 28nm sono un processo produttivo che è molto maturo e ben rodato. In genere è quando si passa a un nuovo processo produttivo che ci possono essere problemi di resa, e dunque per i primi tempi o si sfornano pochi lotti capaci di raggiungere frequenze elevate, oppure si sfornano molti più lotti ma a frequenze ridotte.

Non conosco la fonderia da cui si serve Freescale, ma non dovrebbe avere alcun problema di resa ormai.

Dunque l'ipotesi è che sia una scelta voluta, per far consumare i chip ancora meno.
Non sono più su questo forum. Mi trovate su Non Solo Amiga, AROS-Exec o AmigaWorld.
Avatar utente
cdimauro

Eroe
 
Messaggi: 2454
Iscritto il: mer giu 16, 2010 9:00 pm
Località: Germania

Re: La situazion sembra davvero "moscia"....

Messaggioda tlosm » mer dic 10, 2014 8:23 pm

Probabilmente perchè più son piccoli e più scaldano e son costretti ad abbassare il clock per questo motivo ,
soprattutto se vogliono produrre queste cpu per hardware dove non deve essere richiesto un raffreddamento forzato ma solo passivo.
A 500 + ; CDTV; CD32; A 4000 040
PowerMac G5 Quad, 8Gb Ram Nv 7800gtx 512mb, Radeon 6570H 2gb , SSD, SSHD ; MacBook Pro Retina 2x4 I7 2.3ghz 8gb ram;... And Moore pc.
#noMoreA-eonInMyHome
Avatar utente
tlosm

Staff
 
Messaggi: 4482
Iscritto il: lun mag 07, 2012 7:01 pm
Località: Puglia bari

Re: La situazion sembra davvero "moscia"....

Messaggioda cdimauro » mer dic 10, 2014 8:28 pm

E' l'esatto contrario: più piccoli sono i transistor (grazie al nuovo processo produttivo), e meno scaldano.

Dunque lo stesso identico e5500 passando da 45 a 28nm dovrebbe scaldare molto meno e peraltro raggiungere frequenze più elevate (anche se non di molto, a causa della pipeline corta). Oppure utilizzare un vcore minore per raggiungere le stesse frequenze.
Non sono più su questo forum. Mi trovate su Non Solo Amiga, AROS-Exec o AmigaWorld.
Avatar utente
cdimauro

Eroe
 
Messaggi: 2454
Iscritto il: mer giu 16, 2010 9:00 pm
Località: Germania

Re: La situazion sembra davvero "moscia"....

Messaggioda tlosm » mer dic 10, 2014 8:46 pm

cdimauro ha scritto:E' l'esatto contrario: più piccoli sono i transistor (grazie al nuovo processo produttivo), e meno scaldano.

Dunque lo stesso identico e5500 passando da 45 a 28nm dovrebbe scaldare molto meno e peraltro raggiungere frequenze più elevate (anche se non di molto, a causa della pipeline corta). Oppure utilizzare un vcore minore per raggiungere le stesse frequenze.


boh forse mi confondo con la gradezza fisica della cpu :P
Non sono un esperto di nano tecnologia
A 500 + ; CDTV; CD32; A 4000 040
PowerMac G5 Quad, 8Gb Ram Nv 7800gtx 512mb, Radeon 6570H 2gb , SSD, SSHD ; MacBook Pro Retina 2x4 I7 2.3ghz 8gb ram;... And Moore pc.
#noMoreA-eonInMyHome
Avatar utente
tlosm

Staff
 
Messaggi: 4482
Iscritto il: lun mag 07, 2012 7:01 pm
Località: Puglia bari

Re: La situazion sembra davvero "moscia"....

Messaggioda cdimauro » mer dic 10, 2014 10:10 pm

Sì, un chip più grosso è chiaro che consumi di più. Ma se prendi lo stesso core, e gli cambi soltanto la tecnologia produttiva, passando a una di dimensione inferiore, ottieni che lo stesso numero di transistor occupa meno spazio, perché sono più piccoli, e quindi un transistor più piccolo ha bisogno di meno corrente per funzionare.

Vedi i nuovi processori Intel della famiglia Broadwell, che sono appena arrivati. Pur con alcun miglioramenti prestazionali (e, dunque, un leggero aumento del numero di transistor rispetto ad Haswell), passando dai 22 ai 14nm il core consuma molto meno, tant'è che realizzeranno dei tablet completamente fanless con questi processori (e considera che non sono Atom, ma della famiglia Core i).

C'è, però, da dire che la dissipazione del calore generato diventa un po' più problematica col passaggio a processi produttivi sempre più piccoli, poiché il calore tende a essere sviluppato e, dunque, a concentrarsi in zone del chip sempre più piccole, e dunque sempre più calde. Quindi anche se il chip complessivamente consuma meno, certe sue aree sono un po' più calde, e dunque necessitano di meccanismi più efficienti di dissipazione del calore.
Non sono più su questo forum. Mi trovate su Non Solo Amiga, AROS-Exec o AmigaWorld.
Avatar utente
cdimauro

Eroe
 
Messaggi: 2454
Iscritto il: mer giu 16, 2010 9:00 pm
Località: Germania

Re: La situazion sembra davvero "moscia"....

Messaggioda marmotta » mer dic 10, 2014 10:37 pm

cdimauro ha scritto:Sì, un chip più grosso è chiaro che consumi di più. Ma se prendi lo stesso core, e gli cambi soltanto la tecnologia produttiva, passando a una di dimensione inferiore, ottieni che lo stesso numero di transistor occupa meno spazio, perché sono più piccoli, e quindi un transistor più piccolo ha bisogno di meno corrente per funzionare.

Vedi i nuovi processori Intel della famiglia Broadwell, che sono appena arrivati. Pur con alcun miglioramenti prestazionali (e, dunque, un leggero aumento del numero di transistor rispetto ad Haswell), passando dai 22 ai 14nm il core consuma molto meno, tant'è che realizzeranno dei tablet completamente fanless con questi processori (e considera che non sono Atom, ma della famiglia Core i).

C'è, però, da dire che la dissipazione del calore generato diventa un po' più problematica col passaggio a processi produttivi sempre più piccoli, poiché il calore tende a essere sviluppato e, dunque, a concentrarsi in zone del chip sempre più piccole, e dunque sempre più calde. Quindi anche se il chip complessivamente consuma meno, certe sue aree sono un po' più calde, e dunque necessitano di meccanismi più efficienti di dissipazione del calore.


Per certi versi un pò quello che ha detto tlosm.... Processo produttivo "piu piccolo" meno corrente e meno calore, ma anche superfici piu piccole da dissipare con conseguente piu difficolta di raffreddamento. Ma che io sappia il processo produttivo piu avanzato compensa abbondantemente la superficie piu piccola percio si puo' dire che in linea di massima produce meno calore. O no?

Forse per quello che integrano la GPU nella CPU? Per avere maggiore superficie dissipante? (tra le altre cose)

Sembrerebbe esserci anche conferma pratica di quanto sopra: le CPU Sandy Bridge (32 nm) in overclock raggiungono frequenze pari o anche superiori delle Ivy Bridge o Haswell (22/14 nm)
Avatar utente
marmotta

Eroe
 
Messaggi: 1850
Iscritto il: gio dic 30, 2010 11:07 pm

Re: La situazion sembra davvero "moscia"....

Messaggioda cdimauro » mer dic 10, 2014 10:47 pm

marmotta ha scritto:Per certi versi un pò quello che ha detto tlosm.... Processo produttivo "piu piccolo" meno corrente e meno calore, ma anche superfici piu piccole da dissipare con conseguente piu difficolta di raffreddamento. Ma che io sappia il processo produttivo piu avanzato compensa abbondantemente la superficie piu piccola percio si puo' dire che in linea di massima produce meno calore. O no?

No. A parità di transistor il calore prodotto è inferiore, anche di molto. Ma in certe zone è più concentrato, come già detto.
Forse per quello che integrano la GPU nella CPU? Per avere maggiore superficie dissipante? (tra le altre cose)

No, la GPU è integrata perché è un componente di cui non si può fare a meno, e da un po' di tempo è divenuto economicamente sostenibile il suo inserimento nello stesso core del processore, quando in precedenza si trovava nel del chipset, e ancora prima esclusivamente su scheda video dedicata. Ovviamente parlo di GPU con pochi core computazionali, che coprono la fascia medio-bassa (ma più bassa che media, generalmente).
Sembrerebbe esserci anche conferma pratica di quanto sopra: le CPU Sandy Bridge (32 nm) in overclock raggiungono frequenze pari o anche superiori delle Ivy Bridge o Haswell (22/14 nm)

E' da tempo che non m'interesso di overclock, per cui non ti saprei dire.

Però le frequenze di lavoro dei processori sono aumentate col passaggio a processo produttivo inferiore, per cui è strano che i processori con processo migliore non riescano a raggiungere in overclock frequenze più elevate di quelle che le hanno precedute con processo più vecchio.
Non sono più su questo forum. Mi trovate su Non Solo Amiga, AROS-Exec o AmigaWorld.
Avatar utente
cdimauro

Eroe
 
Messaggi: 2454
Iscritto il: mer giu 16, 2010 9:00 pm
Località: Germania

Re: La situazion sembra davvero "moscia"....

Messaggioda orson » mer dic 10, 2014 10:48 pm

Proprio l'ultima parte della spiegazione chiarisce. un possibile motivo del valli di frequenze.
Infatti il target dei PowerPC è adesso molto su apparati che richiedono bassi consumi e grande affidabilità.
I grandi router sono molto mission critica.
Inoltre riuscire ad avere un raffreddamento passivo ovviamente sua ad avere una buona affidabilità, meno i guasti meccanici e meno polvere che girano nel case.

Chiaramente non è una buona cosa per Amigaos.
orson

Veterano
 
Messaggi: 226
Iscritto il: ven ott 28, 2011 5:28 pm

Re: La situazion sembra davvero "moscia"....

Messaggioda cdimauro » mer dic 10, 2014 10:51 pm

Già. Ed è normale che sia così: un dispositivo embedded ha esigenze molto diverse da uno desktop.
Non sono più su questo forum. Mi trovate su Non Solo Amiga, AROS-Exec o AmigaWorld.
Avatar utente
cdimauro

Eroe
 
Messaggi: 2454
Iscritto il: mer giu 16, 2010 9:00 pm
Località: Germania

Re: La situazion sembra davvero "moscia"....

Messaggioda marmotta » mer dic 10, 2014 11:03 pm

cdimauro ha scritto:No. A parità di transistor il calore prodotto è inferiore, anche di molto. Ma in certe zone è più concentrato, come già detto.


Ok e' quello che ho detto anch'io :ammicca: il fatto stesso che sia piu concentrato significa piu difficile da dissipare.

cdimauro ha scritto:E' da tempo che non m'interesso di overclock, per cui non ti saprei dire.

Però le frequenze di lavoro dei processori sono aumentate col passaggio a processo produttivo inferiore, per cui è strano che i processori con processo migliore non riescano a raggiungere in overclock frequenze più elevate di quelle che le hanno precedute con processo più vecchio.


Un Sandy Bridge della linea K arriva facilmente a oltre 5ghz con solo il raffreddamento ad aria, gli altri con processo produttivo piu avanzato difficilmente riescono arrivare ai 5ghz. Sara per il fatto che il calore è piu "concentrato" oppure semplicemente la tecnologia a 32nm è piu matura e il processo produttivo è piu semplice permettendo cpu cloccabili..... boooo :ride:
Avatar utente
marmotta

Eroe
 
Messaggi: 1850
Iscritto il: gio dic 30, 2010 11:07 pm

Re: La situazion sembra davvero "moscia"....

Messaggioda cdimauro » mer dic 10, 2014 11:25 pm

Mah. Non so che dire. Intanto la mia bestionlina (Devil Canyon) è di default a 4GHz, e in Turbo arriva a 4,4Ghz, mentre un SandyBridge a 32nm certe frequenze di fabbrica se le può sognare. :scherza:
Non sono più su questo forum. Mi trovate su Non Solo Amiga, AROS-Exec o AmigaWorld.
Avatar utente
cdimauro

Eroe
 
Messaggi: 2454
Iscritto il: mer giu 16, 2010 9:00 pm
Località: Germania

Re: La situazion sembra davvero "moscia"....

Messaggioda marmotta » gio dic 11, 2014 12:37 am

cdimauro ha scritto:Mah. Non so che dire. Intanto la mia bestionlina (Devil Canyon) è di default a 4GHz, e in Turbo arriva a 4,4Ghz, mentre un SandyBridge a 32nm certe frequenze di fabbrica se le può sognare. :scherza:


Il tuo è un K vero? E' quasi un delitto non overcloccarlo! :scherza:

Potresti fare una prova sul campo e vedere se riesci ad arrivare ai 5 ghz stabili senza andare in protezione termica (non c'è pericolo di arrostirla...)
Resta che a parita di clock sei piu veloce di un Sandy :ammicca:
Avatar utente
marmotta

Eroe
 
Messaggi: 1850
Iscritto il: gio dic 30, 2010 11:07 pm

Re: La situazion sembra davvero "moscia"....

Messaggioda cdimauro » gio dic 11, 2014 12:44 am

Sì, è un K, ma l'ho preso così soltanto perché avevo un'offerta deliziosa con questo modello, nel nostro negozio interno, e non potevo farmela scappare per il nuovo PC che mi serviva. :ride:

Lo so che è fatto apposta per overclockare (tra l'altro è un Devil Canyon, come già riportato), ma anche se lo facessi alla fine non me ne farei niente. Raramente lo uso per calcoli massicci. Però se dovessi avere bisogno di più potenza di calcolo, un esperimento lo faccio di sicuro. :felice:
Non sono più su questo forum. Mi trovate su Non Solo Amiga, AROS-Exec o AmigaWorld.
Avatar utente
cdimauro

Eroe
 
Messaggi: 2454
Iscritto il: mer giu 16, 2010 9:00 pm
Località: Germania

Re: La situazion sembra davvero "moscia"....

Messaggioda samo79 » sab dic 13, 2014 8:26 pm

Tuxedo ha scritto:Da quel che ricordo il proble maggiore delle qt è il lento refresh video dato che utilizzano il 3D per accelerarlo se ricordo bene e quindi senza gallium ciao anche a questo...


No il refresh ora è veloce, semmai è il framework a non essere ancora completo ma non è che manchi molto
Per il resto il port di Qt attualmente usa la graphics.library + compositing
Immagine

Moderatore sezioni Amiga/AmigaOne su
TGMOnline

WHEN IT'S DONE Immagine

Le mele a volte possono essere devastate dal colpo feroce di una tempesta, ma il tenero fascio del sole potrà sempre far sviluppare dei nuovi frutti

Sam440ep Flex 800 Mhz - 1 GB DDR Ram - Radeon 9250 - AmigaOS 4.1
AmigaOne XE G3 800 Mhz - 640 MB Ram - Radeon 9200 SE - AmigaOS 4.1
Avatar utente
samo79

Staff
 
Messaggi: 14945
Iscritto il: ven gen 10, 2003 5:09 am
Località: Perugia

PrecedenteProssimo

Torna a Amiga News.it

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron